UNA DOMENICA DI MAGGIO CON LE AMICHE

de mulieribus claribus

Particolare della miniatura tratta dal manoscritto “De mulieribus claris”,  ms. Royal 16 G V, c. 3v., 1440 circa, British Library, Londra.

Il dettaglio mostra una regina con quattro donne intente a suonare strumenti musicali.
“De mulieribus claris” (o De claris mulieribus, in italiano “Le donne famose”) è un’opera in lingua latina composta da Giovanni Boccaccio tra l’estate del 1361 e quella del 1362, e che raccoglie le biografie di 106 donne famose.

L’opera descrive, a scopo morale, le vite di 106 donne famose dell’Antichità e del Medioevo: attraverso le loro azioni, sia buone che cattive, l’autore intendeva presentare degli esempi e spronare alla virtù.

Boccaccio dichiara di aver composto la prima opera che trattasse esclusivamente di donne. L’ispirazione gli era venuta dal “De viris illustribus” di Francesco Petrarca, che trattava biografie di uomini; Boccaccio compose allora un’opera intitolata “De casibus virorum illustrium”, contenente le biografie di 56 uomini e donne, e il “De mulieribus claris”, dedicato a soli personaggi femminili.
Tratto da: https://it.wikipedia.org/wiki/De_mulieribus_claris

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *