SAN MARTINO E IL DONO DEL MANTELLO

btv1b8425999d (3)

Miniatura tratta dal manoscritto “Leggenda aurea”, Jacques de Varagine, ms. Français 245, c. 169r, XV secolo, Biblioteca Nazionale di Francia, Parigi.

Illumination from the manuscript “Golden Legend”, Jacques de Varagine, ms. Français 245, c. 169r, 15th century, National Library of France, Paris.

 

La miniatura illustra l’episodio più significativo della vita di San Martino.

Nel rigido inverno del 335 Martino incontrò un mendicante seminudo. Vedendolo sofferente, tagliò in due il suo mantello militare e lo condivise con il mendicante. La notte seguente vide in sogno Gesù rivestito della metà del suo mantello militare e lo udì dire ai suoi angeli: “Ecco qui Martino, il soldato romano che non è battezzato, egli mi ha vestito”. Quando Martino si risvegliò il suo mantello era integro. Venne conservato come reliquia ed entrò a far parte della collezione di reliquie dei re Merovingi dei Franchi.

 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *