IL RACCONTO DI GENJI

genji

Did you know that the first novel to be ever recorded was also written by a woman?

If Christine de Pizan is often considered the first female professional writer of the European Middle Ages, writing at the turn of the 15th century, the first female novelist was also the first novelist of the world, ever: Murasaki Shikibu, lady-in-waiting at the Heian court, who wrote her Genji Monogatari (The Tale of Genji) at the beginning of the 11th century. Murasaki’s own original manuscript, sadly, has long been lost or destroyed; the oldest surviving copy of the novel, however, was discovered just yesterday!

Approximately 800 years old, a copy of the fifth (of 54) chapter of The Tale of Genji was discovered in Tokyo at the home of Motofuyu Okouchi, a descendant of an ancient samurai clan. Despite still not being written by Murasaki herself, who died around 1030, the manuscript belongs to another great Japanese writer and calligrapher,  12th/13th-century Fujiwara no Teika, who had also transcribed four other previously-found manuscripts of the same work.

Chapter Five of The Tale of Genji represents a turning point in the novel, with the protagonist, Prince Genji, meeting his future wife Murasaki (just a child at the time). The illustration above, an album leaf from 1510, also depicts the scene of their meeting.

 

Wakamurasaki (Young Murasaki)”, illustration by Tosa Mitsunobu, from chapter 5 of the Tale of Genji (Genji monogatari), ca. 1510, object number 1985.352.5.A, Harvard Art Museums, Cambridge, Massachusetts.

 


 

Sapevate che il primo romanzo della storia è stato scritto da una donna?

Se Christine de Pizan, all’opera a cavallo fra XIV e XV secolo, è spesso considerata la prima scrittrice di professione nell’Europa del Medioevo, la prima romanziera donna è stata in realtà la prima autrice di un romanzo in assoluto: Murasaki Shikibu, dama di corte durante il periodo Heian, che scrisse il suo Genji Monogatari (Il racconto di Genji) all’inizio del XI secolo. Il manoscritto autografo di Murasaki, purtroppo, è da tempo andato perduto o distrutto; la copia più antica del romanzo, tuttavia, è stata ritrovata proprio ieri!

Risalente all’incirca a 800 anni fa, una copia del quinto capitolo (di 54) del Racconto di Genji è stata ritrovata a Tokyo nella casa di Motofuyu Okouchi, il discendente di un antico clan di samurai. Nonostante anche questa copia non sia stata scritta da Murasaki in persona, scomparsa attorno al 1030, il manoscritto appartiene ad un altro grande scrittore e calligrafo giapponese del XII-XIII secolo: Fujiwara no Teika, autore fra l’altro di altri quattro antichi manoscritti del Genji.

Il quinto capitolo del Racconto di Genji rappresenta un punto cruciale all’interno del romanzo, con l’incontro fra il protagonista, il Principe Genji, e la piccola Murasaki, sua futura moglie e all’epoca solo una bambina. Anche l’illustrazione proposta, un foglio d’album del 1510, ritrae la scena dell’incontro fra i due personaggi.

 

 

Wakamurasaki (Giovane Murasaki)”, illustrazione di Tosa Mitsunobu dal capitolo 5 del Racconto di Genji (Genji monogatari), 1510 circa, n. oggetto 1985.352.5.A, Harvard Art Museums, Cambridge, Massachusetts.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *