VENERDÌ SANTO: LA PIETÀ

venerdi

We continue the Easter Triduum by moving on to Good Friday. According to the Gospels, after being arrested the night before, Friday was easily the most tragic day for Jesus: he is taken to Pilate, the Roman governor by which he is examined; when Pilate leaves the decision on his fate to the crowd, the people choose to save Barabbas, a criminal, instead of Jesus. Jesus is thus finally crucified on Mount Calvary. During the three hours of his crucifixion, and until his death on the cross, it is reported that the sky went almost completely dark even though it was actually around noon: this event is referred to as “Crucifixion darkness”.

The sorrowful but somehow sweet illumination above depicts a case of Crucifixion darkness used in a manuscript. The other theme of the illumination is the Pietà (“pity” in Italian), a recurrent subject in Christian art portraying the Virgin Mary cradling Jesus’ dead body once he was deposed from the Cross. Although somewhat common in paintings and illuminations, the theme of the Pietà was most often found in sculpture, the prime example of which being Michelangelo’s famous Pietà housed in St. Peter’s Basilica, Vatican City.

 

 

“Pietà”, illumination from a Book of Hours, Use of Paris, ms. Widener 8, f. 99v, 1499, Rare Book Department, Free Library of Philadelphia.

 


 

Continuiamo il nostro piccolo ciclo sul Triduo Pasquale con il Venerdì Santo. A quanto narrano i Vangeli, dopo essere stato arrestato la notte precedente, il venerdì si rivela il giorno più drammatico per Gesù: viene portato davanti a Pilato, il governatore romano incaricato di esaminarlo; quando quest’ultimo rimanda alla folla la decisione sul suo destino, il popolo sceglie di salvare un criminale, Barabba, invece di Gesù, che viene quindi crocifisso sul Calvario. Durante le tre ore della sua crocifissione, e fino alla sua morte sulla croce, si dice che il cielo si fece quasi completamente buio nonostante fosse pieno giorno: questo evento viene definito “eclissi della crocifissione”.

La triste (ma in qualche modo dolcissima) miniatura proposta è proprio un caso di rappresentazione dell’eclissi della crocifissione all’interno di un manoscritto. L’altro tema della miniatura è la Pietà, un soggetto ricorrente nell’arte cristiana che ritrae la Vergine Maria nell’atto di stringere a sé il corpo del figlio appena deposto dalla croce. Nonostante sia abbastanza comune nei dipinti e nelle miniature, è nella scultura che la Pietà trova più spesso il suo impiego: l’esempio migliore è quello della celebre Pietà di Michelangelo, ammirabile nella Basilica di San Pietro in Vaticano.

 

 

“Pietà”, miniatura tratta da un Libro d’Ore ad uso di Parigi, ms. Widener 8, c. 99v, 1499, Dipartimento di Libri Rari, Free Library of Philadelphia.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *