IL NUOVO MUSEO DEL LIBRO DI BURGOS

Quattro piani di storia del libro. E quattro millenni di storia della cultura, che partono da una tavoletta d’argilla, incisa dai Sumeri con i primi vagiti della scrittura, per arrivare alla tavoletta elettronica dell’e-book. E’ un sogno che si realizza, il nuovo Museo del Libro di Burgos. Il sogno di Juan José García e Pablo Molinero, editori di Siloé, arte y bibliofilia, che fin dagli esordi della loro casa editrice hanno coltivato l’idea di rendere omaggio, con un contributo di semplice ma accattivante valore didattico, a quell’oggetto magico, unico, insostituibile che pur nell’evolversi delle tecnologie resta sempre il libro a stampa. Intitolato a Fadrique de Basilea, stampatore elvetico cui si devono le origini dell’arte della stampa a Burgos, il nuovo museo si trova nel cuore della città, a due passi dalla Plaza Mayor, dalla splendida cattedrale gotica e dal Museo dell’Evoluzione Umana, inaugurato qualche mese fa dalla Regina Sofia. Non lontano, ovviamente, dalla sede della casa editrice, i cui facsimili, dedicati ai capolavori dell’arte del libro prima di Gutenberg, andranno periodicamente ad arricchire il percorso espositivo quale simbolo di eccellenza di un’arte antica ma sempre nuova.

 

Museo del Libro

Fadrique de Basilea

Travesía del Mercado, 3

E-09003 Burgos

Tel. +34 947252930

info@museofadriquedebasilea.com

www.museofadriquedebasilea.com

 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *