LA NUOVA SERIE DI ARTE MEDIEVALE

 

Non poteva nascere che sotto il segno della Sapienza, la nuova serie di Arte medievale, storica testata scientifica fondata nel 1983 da Angiola Maria Romanini, direttore dell’allora Istituto di Storia dell’Arte dell’Università di Roma La Sapienza. Ateneo che oggi, acquisendo la rivista tra quelle di sua proprietà, riconosce ancora una volta l’importanza di una disciplina storico-artistica che ebbe proprio alla Sapienza l’istituzione della prima cattedra in Italia. Sin dalla sua fondazione Arte medievaleè stata un imprescindibile foro internazionale di discussione e confronto che ha dato spazio non solo ad affermati studiosi del settore, ma anche a giovani e promettenti ricercatori. Ad Arte medievale furono chiamati a partecipare i maggiori medievisti internazionali che, insieme alla Romanini, fissarono la struttura e le linee editoriali cui la rivista è rimasta fedele anche in questa sua nuova veste pubblicata per i tipi di Silvana Editoriale. A una sezione di Critica, dedicata al dibattito su problematiche del Medioevo artistico, e a una di Materiali, destinata a ospitare saggi su nuove scoperte e interventi di restauro, si affianca la rubrica Notizie e recensioni, che raccoglie contributi su mostre, convegni e pubblicazioni recenti. Nel Comitato Direttivo della rivista, che è stata presentata ufficialmente alla Sapienza martedì 5 giugno 2012, figurano Marina Righetti, Anna Maria D’Achille, Antonio Iacobini e Alessandro Tomei, mentre nel Comitato Scientifico è presente il fior fiore dei medievisti italiani ed europei, tra cui Maria Andaloro, François Avril, Giorgio Bonsanti, Beat Brenk, Mario D’Onofrio, Francesco Gandolfo, Arturo Carlo Quintavalle, Roland Recht, Serena Romano e Gerhard Wolf.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *