Madre Fortunata

madre1

"La parola più bella sulle labbra del genere umano è “madre”." — Kahil Gibran

Una rilassatissima neomamma di ben sette bambini: anche per gli standarm moderni, la scena ritratta in questa miniatura ha dell'incredibile... nel Medioevo, quando la mortalità sia per le partorienti che per i neonati era storicamente altissima, questa donna sarebbe stata probabilmente ritenuta una delle più fortunate al mondo!

Oggi, la seconda domenica di maggio, la Festa della Mamma viene celebrata da numerosi paesi in tutto il mondo, a partire da tutto il Nord America, la maggior parte dei paesi europei e gran parte di Asia e Oceania. Ma perché proprio la seconda domenica di maggio? La Festa della Mamma come la conosciamo oggi nacque dall'iniziativa di una donna americana, Anna Jarvis, che nel 1908 celebrò un memoriale in onore della propria madre. L'evento catturò l'attenzione della popolazione e in molti seguirono il suo esempio: nel 1912 la Jarvis registrò ufficialmente il nome e la data della festività, la cui popolarità stava crescendo a dismisura. La Festa della Mamma arrivò quindi in tutto mondo, grazie anche al suo essere incredibilente sentita dai soldati americani impegnati in Europa durante la Prima Guerra Mondiale.

Folia Magazine augura a tutte le mamme (e alle figure materne di ogni tipo!) una felice Festa della Mamma!

"Madre a letto", miniatura tratta dal "Libro di Talbot Shrewsbury", ms. Royal 15 E VI, c. 273r, 1444-1445, British Library, Londra.

Post consigliati
0 commenti
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *