PERDERSI NEL NOME DI BORGES

Per ricordare il 25° anniversario della morte di Jorge Louis Borges, il grande scrittore argentino scomparso nel 1986, è stato recentemente aperto al pubblico, nel cortile della Fondazione Cini sull’Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia, il Labirinto Borges, ricostruzione dettagliata del giardino-labirinto che l’architetto Randoll Coate progettò in suo onore negli anni ’80. Si tratta di un ampio giardino di 2300 metri quadri che sorge, quasi in guisa di terzo chiostro, nello spazio retrostante il Chiostro del Palladio e il Chiostro dei Cipressi. Ispirato a Il giardino dei sentieri che si biforcano, uno dei racconti più emblematici di Borges, il giardino è composto da 3250 piante di bosso che riproducono il nome del poeta, come se fosse scritto sulle pagine di un enorme libro aperto, formando un percorso di 1150 metri disseminato di oggetti simbolici cari alla sua ispirazione: un bastone, alcuni specchi, una clessidra, un cumulo di sabbia, una tigre e un enorme punto interrogativo. Uno degli aspetti più interessanti del progetto, fortemente voluto dalla seconda moglie dello scrittore, Maria Kodama, è un omaggio alla cecità dello scrittore consistente in un corrimano in braille su cui gli ipovedenti potranno leggere un suo racconto e orientarsi tra i vicoli di bosso. Il giardino è visitabile all’interno del percorso guidato al complesso monumentale della Fondazione e sarà accessibile al pubblico nei giorni feriali solo su prenotazione e per i gruppi, mentre nei giorni di sabato e domenica è visitabile dalle ore 10 alle ore 17, ogni ora. Consigliabile, per chi apprezza l’architettura contemporanea, una visita alla Nuova Manica Lunga griffata da Michele De Lucchi, mentre per gli appassionati di miniatura da non perdere è la ricca collezione di cuttings, documenti miniati di eccelsa qualità che, benché isolati dal contesto originario, forniscono al mondo degli studi innumerevoli spunti di approfondimento formale e tecnico, liturgico e storico, collezionistico e documentario.

Info e prenotazioni:

Ufficio Stampa Fondazione Giorgio Cini onlus

Tel. 041 2710280 – Fax 041 5238540
stampa@cini.it
www.cini.it

Civita Tre Venezie

Tel. 041 2201215

segreteria@civitatrevenezie.it

 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *