PICCOLI MINIATORI CRESCONO

La miniatura, un’arte del passato? Tutt’altro, a giudicare dalle prove odierne di Massimo Saccon, artista veneto che da trent’anni si cimenta con quest’arte raffinata e segreta, producendo in proprio gran parte del materiale necessario e sperimentando tecniche e ricette. Alcune sue opere recenti, copie esatte o rielaborate da antichi codici miniati e creazioni originali, sono ora in mostra alla Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino accanto ad alcuni cimeli più o meno noti della prestigiosa istituzione torinese, decimata, come è noto, dal terribile incendio del 1904. Per tutta la durata della mostra, il martedì e il venerdì, l’artista propone alle scolaresche gli incontri A scuola diminiatura, brevi introduzioni teoriche sulle tecniche e i materiali usati nell’arte della miniatura. Dopo le lezioni, ogni partecipante avrà la possibilità di colorare un’iniziale o una piccola scena usando tempere e acquerelli su cartoncino o pergamene già preparati. I miniatori in erba potranno così portare a casa il proprio segnalibro e sicuramente guarderanno con occhi nuovi al mondo misterioso ma affascinante dell’ars illuminandi.

La mostra: L’arte nel silenzio. Antichi codici miniati e moderne riproduzioni.

Dove: Biblioteca Nazionale Universitaria, Torino, Piazza Carlo Alberto 3.

Quando: dal 5 al 29 novembre 2012.

Orari: dal lunedì al venerdì ore 9.00 – 18.30; sabato ore 9.00 – 13.00; domenica chiuso.

 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *