RECUPERATO UN FOGLIO RUBATO A GUARDIAGRELE

Nel settembre del 2011 è tornata a Guardiagrele la quarta opera recuperata del disperso corredo liturgico della Collegiata di Santa Maria Maggiore, sottratto nel settembre 1979 e del quale da qualche anno è stato avviato il recupero. I Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Roma, attraverso il maresciallo Domenico Cecon, hanno restituito al sindaco della cittadina abruzzese, Sandro Salvi, e al conservatore del Museo della Collegiata, Gabriele Vitacolonna, il foglio miniato con il Battesimo di Cristo, asportato dal primo volume dell’Antifonario della chiesa guardiese, recuperato in seguito a una segnalazione di Francesca Manzari. Il ritrovamento, da parte della stessa Manzari, del primo foglio staccato riconducibile a questo nucleo di libri liturgici, risale al 2004, quando la studiosa ebbe l’occasione di riconoscere un foglio miniato con la Pentecoste, proveniente dal terzo volume dell’Antifonario, dopo averne parlato durante un convegno sulla base di una foto in bianco e nero del 1926. Il 17 giugno 2005 il foglio veniva riconsegnato alla città, in una cerimonia presieduta dall’allora sindaco Mario Palmerio. Da quell’incontro fortuito con il Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale e con quella miniatura ha avuto inizio una collaborazione che ha portato, a più di sei anni di distanza, a questo ulteriore recupero, oltre che a quello – intervenuto nel frattempo – di due volumi fortunatamente ancora integri.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *