UN SITO E UN BLOG PER LA MINIATURA GIAINISTA

Vivere, pensare e agire in modo tale da rispettare e onorare la natura spirituale di ogni essere vivente, al meglio delle proprie capacità. Con questo credo, semplice in apparenza, in realtà quasi impossibile da praticare, il giainismo, una delle più piccole tra le principali religioni mondiali, ha conquistato nel mondo asiatico milioni di fedeli, divulgando soprattutto in India una filosofia di vita quasi ascetica, ispirata a un ideale di purezza e perfezione, a un’assoluta forma di non violenza e a una dieta rigorosamente vegetariana, in cui anche l’acqua viene filtrata al fine di non ingerire involontariamente piccoli organismi. Al credente, inoltre, è fatto divieto di mangiare, bere e viaggiare dopo il tramonto ed è prescritto di alzarsi prima dell’alba, poiché la luce del sole (e quindi del mondo) deve cogliere l’uomo sveglio e vigile. Forse è proprio grazie a questo rigoroso stile di vita che in India, benché numericamente esigua, la comunità giainista vanta esponenti di spicco nel mondo dell’arte, della scienza e della cultura, mentre a Londra i numerosi seguaci di questa religione, per favorirne una migliore conoscenza, hanno dato vita un’importante iniziativa legata al mondo dei codici gianisti: il progetto JAINpedia, ovvero la catalogazione digitale e la messa in rete di tutti i manoscritti Jain presenti sul territorio britannico. Evento presentato qualche mese fa al Victoria & Albert Museum dal Principe di Galles e destinato nei prossimi anni a focalizzare l’attenzione di un pubblico internazionale sulla religione più austera e rigorosa del mondo.

Il sito e il blog

beta.jainpedia.org

blog.jainpedia.org

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *