PARIGI NEL MEDIOEVO, UNA SPETTACOLARE RICOSTRUZIONE 3D

Benvenuti a Parigi, anno 1550. In questa metropoli medievale, popolata da circa 200 mila abitanti, gli edifici sono allineati sui ponti, un centinaio di guglie punta verso il cielo e la facciata di Notre-Dame è ancora sorprendentemente policroma.

Così è come ci descrivono Parigi i documenti e le testimonianze iconografiche del tempo, gli stessi che sono stati utilizzati oggi per la realizzazione del progetto “Paris au Moyen Age”: un dvd, creato dalla francese Grez Productions, che propone una ricostruzione 3D della città medievale. Ecco alcune spettacolari immagini tratte dal dvd. Buon viaggio.

Parigi nel medioevoL’Île de la Cité. L’isola di Saint-Louis (sullo sfondo) è ancora disabitata e il Pont Neuf non esiste ancora.

Parigi nel medioevoNotre-Dame: la facciata era policroma, anche se è impossibile ricostruirne le esatte cromie.

Parigi nel medioevoIl Louvre. Il castello, molto diverso dall’edificio attuale, proteggeva la città a ovest, chiudendo il passaggio della Senna con il Tour de Nesle (ora scomparso) sulla riva sinistra.

Parigi nel medioevoNotre-Dame. La facciata della cattedrale vista dalla rue Neuve.

Parigi nel medioevoNotre-Dame. Il sagrato occupato dal mercato.

La Bastiglia. La fortezza, costruita tra 1370 e 1382, servì come prigione e luogo di tortura dei condannati a morte fin dall’epoca di Luigi XI. Divenne prigione di Stato al tempo di Luigi XIII.

Parigi nel medioevoLa Sainte-Chapelle. Venne costruita da Luigi IX come cappella palatina del palazzo reale e per custodirvi le preziose reliquie della Corona di spine.

Parigi nel medioevoVeduta della città dal Petit Châtelet.

Il Petit-Pont, tuttora esistente,collega l’Ile de la Cité con la Rive gauche.

Parigi nel medioevoIl Palais de la Cité (di cui oggi resta la Conciergerie). Fu la residenza dei re di Francia dal X al XIV secolo.

ParigiIl Pont au Change (che esiste ancora) e il Ponte Millers di fronte alla torre dell’orologio del Palais de la cité. In fondo, si scorge l’Abbazia di Saint-Germain-des-Prés.

Parigi nel medioevoIl giardino del re si trovava sull’Ile de la Cité: il frutteto si estendeva di fronte agli appartamenti del sovrano.

Parigi nel medioevoL’Hôtel de ville. L’edificio sostituisce la “Maison aux piliers” e solo successivamente prenderà il nome di Hôtel de ville.

Parigi nel medioevoIl Chatelet. L’edificio, il cui ingresso era sul lato della rue Saint-Denis, era un palazzo di giustizia e ospitava la sede della polizia e numerose prigioni.

Place de Greve, oggi Place de l’Hotel de Ville. All’epoca era un importante porto commerciale. Ma anche il luogo delle feste e delle esecuzioni capitali.

Commenti

commenti

4 Comments

  1. salvatore
    10 gennaio 2014 at 16:03 · Rispondi

    …fa strano vedere Parigi senza torre effeil. ..

  2. jean pierre
    11 gennaio 2014 at 15:56 · Rispondi

    Stupendo.essendo parigino e anche curioso della storia di questa città, mi piace molto la possibilità di visualizzare l’île de la Cité,le Châtelet,Notre-Dame,le pont au Change…medioevali. grazie Maria per questa scoperta.

  3. 3 aprile 2014 at 04:46 · Rispondi

    EIFFEL non effeil …
    Mon Dieu, les italiennes!

  4. Rosa María
    6 maggio 2014 at 16:29 · Rispondi

    Muy bien realizada la reconstrucción. Realmente vale la pena verlo y leer las exolicaciones correspondientes. Gracias.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *