LA CROCIFISSIONE (MINIATA) DI PINTURICCHIO

Pinturicchio, “Crocifissione”, Biblioteca Apostolica Vaticana.

La miniatura, conservata come foglio staccato, è dei primi anni del Cinquecento e testimonia alcuni dei tratti distintivi dell’arte di Pinturicchio: i dettagli preziosi, il motivo a grottesche della cornice, la delicata umanità delle figure.

Tipici del pittore umbro sono anche i numerosi elementi simbolici (come l’arcobaleno e il sole che sorge), i decori delle vesti di Maria e san Giovanni che rilucono di fini dorature e la fantasiosa città sullo sfondo, da cui spuntano elaborate torri cuspidate e un monumento simile al Pantheon romano.

Il pulviscolo d’oro che avvolge gli astanti e lo sfondo conferisce alla scena un’elegiaca atmosfera di morbida malinconia.

.

Pasqua Venerdì santo Easter

.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *