FIRENZE, IL CROCIFISSO DI CIMABUE TRASLOCA

Santa Croce FirenzeAl via lo spostamento del celebre crocifisso di Cimabue simbolo delle opere d’arte danneggiate dall’alluvione di Firenze del 1966. La grande croce dipinta è stata staccata dai supporti del cenacolo di Santa Croce ed è stata messa in posizione orizzontale in un ambiente non aperto al pubblico.Si tratta del primo atto del suo trasloco nella sacrestia della basilica, dove il crocifisso sarà sistemato ad un’altezza congrua, dunque al riparo da altre calamità simili a quella della grande inondazione di 47 anni fa: fino ad ora il crocifisso di Cimabue è stato sospeso a diversi metri di altezza con un sistema di carrucole, in modo da poterlo alzare in caso di allarme. Prima di essere sistemata nella sacrestia di Santa Croce, l’opera sarà ripulita dai tecnici dell’Opificio delle pietre dure. Lo stato generale della grande croce è buono, secondo gli esperti che lo hanno visionato durante le operazioni di rimozione. La sua collocazione definitiva dovrebbe avvenire entro dicembre. Fonte: Ansa
Post consigliati
0 commenti
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *