LA NOVELLA DELLA BUONANOTTE: BEATO CHI CI CREDE!

Seconda giornata, settima novella: “Re Beminedab manda sposa la figlia al re del Garbo. 4 anni di avventure e 9 uomini, poi sposa lo stesso re, dicendosi illibata”. Miniatura tratta dal ‘Decameron’ (codice del XV secolo), Bibliothèque de l’Arsenal, Parigi.

Leggi gli altri tweet (anche quelli in metrica) e partecipa al concorso su https://twitter.com/la_dante

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *