LA NOVELLA DELLA BUONANOTTE: A LETTO CON LA PIÙ BRUTTA DI FIESOLE

Ottava giornata, quarta novella: “Sedurre vuol la vedova bella, giace però con la brutta ancella. È per due volte il prete burlato: viene punito pur dal prelato”. Miniatura tratta dal ‘Decameron’ (codice del XV secolo), Bibliothèque de l’Arsenal, Parigi.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *