LA NOVELLA DELLA BUONANOTTE: TOFANO, CORNUTO E VITUPERATO


Settima giornata, quarta novella: “Tofano beve, Ghita lo tradisce. Lui se ne accorge e la chiude fuori. Lei l’attira all’esterno, si barrica in casa, lo vitupera”. Miniatura tratta dal ‘Decameron’ (codice del XV secolo), Bibliothèque de l’Arsenal, Parigi.

Leggi gli altri tweet (anche quelli in metrica) su https://twitter.com/la_dante

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *