MANTOVA SVELA I “VINCOLI D’AMORE”

Si inaugura oggi al Palazzo Ducale di Mantova una mostra tutta al femminile: "Vincoli d'Amore. Spose in casa Gonzaga tra XV e XVIII secolo" celebra le donne di casa Gonzaga, i cui matrimoni, voluti per allacciare legami di parentela con i principali casati, italiani o d’Oltralpe, furono il frutto di oculate strategie dinastiche. Vincoli dunque che nella maggior parte dei casi avevano poco a che fare con l'amore, e che anzi davano spesso luogo a relazioni infelici, a causa della differenza di età e cultura dei due sposi. Il percorso espositivo presenta una cinquantina di opere, in parte provenienti da Collezioni private, in parte custodite presso il Museo di Palazzo Ducale e l’Archivio di Stato, oltre a un grande dipinto con il Ritratto di Eleonora, figlia del duca Vincenzo I Gonzaga, sposa dell’Imperatore Ferdinando II Asburgo, di proprietà del Museo di Castelvecchio di Verona. La mostra si snoda dalla suggestiva Sala degli Specchi all’Appartamento del duca Vincenzo I, per concludersi nella Sala dei Falconi dove si possono ammirare i ritratti di cinque dame recentemente ricondotte da Giovanna Paolozzi Strozzi alla serie delle cosiddette “belle” che ornavano le sale dell’Appartamento del Paradiso, retrostante l’appartamento ducale di Vincenzo. Dipinti di vario formato, oggetti preziosi, manoscritti e codicetti (incluso l’Inventario Stivini con l’elenco dei gioielli e degli oggetti contenuti nella Grotta e nello Studiolo di Isabella d’Este), contratti matrimoniali, carteggi e incisioni, testimoniano relazioni parentali e familiari, focalizzandosi su alcune figure femminili entrate a far parte del casato Gonzaga, Paola Gonzaga, Isabella d’Este, Margherita Paleologa, Eleonora Gonzaga imperatrice, Margherita di Savoia, Henriette d’Elbeuf tra le altre. Ritratti della promessa sposa erano infatti di norma realizzati prima che il vincolo sponsale fosse siglato dalla costituzione della dote, e successivamente reso visibile attraverso il dono di oggetti di raffinata fattura come contenitori per gioie e vasellame di vario tipo. La mostra, curata da Paola Venturelli e Daniela Ferrari e promossa dall'Archivio di Stato di Mantova in collaborazione con la Soprintendenza BSAE di Mantova, si svolge al Museo del Palazzo Ducale di Mantova dal 18 ottobre 2013 al 6 gennaio 2014. Per maggiori informazioni: Palazzo Ducale di Mantova
Post consigliati
0 commenti
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *