Presentazione al Tempio

Presentazione al Tempio La Chiesa celebra oggi la festa della Candelora, commemorazione della Presentazione di Gesù al Tempio di Gerusalemme. La festa ha origine nella Legge Giudaica: essa, infatti, prevede la "redenzione" di ogni primogenito maschio tramite un'offerta a Dio (פדיון הבן, Pidyon HaBen). Quaranta giorni dopo la nascita di Gesù, quindi, Maria e Giuseppe si recano con il Bambino al Tempio. In questa occasione ha luogo anche la purificazione di Maria, prescitta ad ogni gestante dopo il parto; per questo motivo la festa è anche nota con il nome di "Purificazione della Beata Vergine Maria". Il nome "Candelora" è dovuto all'usanza di benedire le candele durande le celebrazioni della festa stessa. È in occasione della Presentazione al Tempio, infatti, che Simeone recita il cosiddetto "Nunc dimittis", riconoscendo in Gesù il Messia e Luce del Mondo:

Ora lascia, o Signore, che il tuo servo vada in pace secondo la tua parola, perché i miei occhi hanno visto la tua salvezza, preparata da te davanti a tutti i popoli, luce per illuminare le genti e gloria del tuo popolo, Israele.

  "Presentazione al Tempio", miniatura da un Libro delle Ore, ms. 0135, c. 070v, fine XIV-inizio XV secolo, Bibliothèque Municipale, Le Mans.  
Post consigliati
0 commenti
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *