VIAGGIO IN ITALIA: IL DUOMO DI PISA

Questo weekend gita a Pisa, ma non per ammirare la torre pendente: stavolta si visita lo spettacolare Duomo, talvolta “messo in ombra” dall’ingombrante vicina…

Tutte le immagini sono tratte da Il Duomo di Pisa (Franco Cosimo Panini Editore, collana “Mirabilia Italiae”)

La costruzione del Duomo di Pisa, iniziata nel 1064, è per lo storico Jacques Le Goff “il primo cantiere urbano dell’Occidente”, la prima volta cioè in cui l’organizzazione dietro a un’impresa simile non è ecclesiastica, ma è legata a una comunità urbana. Espressione del potere della Repubblica pisana nel Medioevo, la cattedrale progettata dall’architetto Buscheto è uno degli esempi più illustri e originali dello stile romanico. Il suo rivestimento di marmi bianchi, spesso provenienti da edifici di epoca romana, si ricollega al mondo classico, ma sono presenti anche influssi islamici e un precoce utilizzo dell’arco acuto, che si diffonderà definitivamente solo con l’arte gotica. Il suo interno, rivestito di marmi bianchi e neri, conserva uno dei capolavori della scultura gotica italiana, il pergamo realizzato nel XIII secolo da Giovanni Pisano, in cui si trovano soluzioni figurative originali rispetto ai pulpiti coevi e una realizzazione scultorea di grande fascino e vigore. Nell’abside troneggia il grande mosaico con Cristo in maestà, la Vergine e san Giovanni, al quale collaborò anche Cimabue, riecheggiante modelli bizantini e normanni.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *