VIAGGIO IN ITALIA: (UN’INSOLITA) BASILICA DI SAN PIETRO IN VATICANO – 2° TEMPO

Questo weekend restiamo a Roma: nella Basilica di San Pietro in Vaticano c’è ancora molto da esplorare e le sorprese non mancano. Oggi daremo uno sguardo alla Pietà di Michelangelo (ma da dietro), ci arrampicheremo sul Baldacchino del Bernini e controlleremo che ore sono guardando la controfacciata della chiesa.
Buona visita.

Tutte le immagini sono tratte da La Basilica di San Pietro in Vaticano (Franco Cosimo Panini Editore, collana “Mirabilia Italiae”)

La chiesa più grande del mondo, cuore della fede cattolica, ha una storia più che millenaria, che affonda le sue radici nell’antica basilica costruita nel IV secolo sulla tomba dell’apostolo Pietro. I lavori per la nuova chiesa iniziarono, per volontà di Giulio II, nel 1506 e si protrassero per oltre un secolo, coinvolgendo i più importanti artisti dell’epoca: Bramante, Raffaello, Antonio da Sangallo, Michelangelo, Carlo Maderno, Bernini lavorarono infatti, in tempi diversi, al progetto architettonico della basilica e della piazza antistante.
E lunghissima è la lista delle opere d’arte che fanno del suo interno un preziosissimo catalogo dell’arte cristiana: basta citare la Pietà di Michelangelo e il Baldacchino di Bernini, ai quali si aggiungono statue, altari, monumenti funebri e mosaici realizzati nel corso dei secoli.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *