LA MISTERIOSA BESTIA DEL GÉVAUDAN


Illustrazione del 1764 raffigurante la leggendaria “bestia del Gévaudan”, Bibliothèque nationale de France, Parigi. “Questa belva ha le dimensioni di un vitello e attacca preferibilmente le donne e i bambini, beve il loro sangue, stacca loro la testa e la prende. Sono promesse 2.700 lire a chi ucciderà l’animale”.
Nella zona dell’attuale Lozère ( tra il 1764 e il 1767 si registrarono centinaia di attacchi da parte di un grosso animale, una sorta di enorme lupo, che ferì e uccise adulti e soprattutto bambini. Col moltiplicarsi dei morti il governo francese intervenne ponendo una taglia sull’animale (che crebbe fino a raggiungere la notevole cifra di 9.000 lire) e inviò nella regione squadre di miliziani, soldati e cacciatori professionisti.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *