MAGIA ALLA BRITISH LIBRARY

Fenice

Lo scorso 20 ottobre si è aperta, alla British Library di Londra, la mostra intitolata “Harry Potter: A History of Magic“; in occasione del ventennale dalla pubblicazione del primo libro della celebre saga, l’esposizione si ripropone di esplorare le leggende e le tradizioni che hanno ispirato la mano della scrittrice J.K. Rowling nella stesura dei romanzi. I visitatori avranno l’opportunità di rivivere l’atmosfera magica dell’universo creato dalla penna dell’autrice e, allo stesso tempo, approfondire i richiami folcloristici e mitologici alle basi della saga: accanto ad illustrazioni inedite e manoscritti, infatti, sarà possibile ammirare dei veri e propri cimeli storici quali antichi strumenti di divinazione, bestiari miniati e rari codici – fra cui una pergamena lunga sei metri, il “Ripley Scroll”, che descrive il procedimento per la creazione di una Pietra Filosofale.

Oltre alle sale riservate all’esposizione, naturalmente, la British Library può vantare una collezione di codici miniati di tutto rispetto; fra i più di 150 milioni di documenti preziosi ricordiamo due copie delle Bibbie di Gutenberg e della Magna Carta, così come l’unica copia rimasta del Beowulf. La mostra rimarrà aperta fino al 28 febbraio 2018, dopodiché si sposterà alla New York Historical Society a partire dall’ottobre 2018.

 

“Fenice”, miniatura tratta dal manoscritto “Bestiario”, ms. Royal 12 C XIX, c. 49v , 1200-1210 ca., British Library, Londra.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *