penelope

Continuando la scia di protagoniste delle opere di Omero, la Mulier Clara di oggi non è altri che Penelope: moglie di Ulisse, regina di Itaca e cugina di Elena di Troia.

Penelope è famosa soprattutto per la fedeltà dimostrata nei confronti del marito, nonostante la sua assenza durata per ben vent'anni. I dieci anni della Guerra di Troia, infatti, furono seguiti da un difficile viaggio di ritorno verso casa, narrato proprio nell'Odissea, che richiese a Ulisse altri dieci tormentati anni. Durante tutto questo tempo, Penelope fu costantemente assediata da numerosi pretendenti che, cercando di convincerla della morte di Ulisse, e quindi a risposarsi, speravano di salire sul trono di Itaca. Penelope, tuttavia, non dubitò mai che il marito sarebbe tornato; ideò quindi un piano per ingannare i pretendenti e prendere quanto più tempo possibile. Promise loro che avrebbe ceduto e deciso un compagno fra di loro, ma solamente dopo aver finito di tessere una tela: fino ad allora, gli uomini avrebbero dovuto attendere. La donna passò quindi ogni giorno a tessere, lasciandoli osservare il suo lavoro; con astuzia, invece, ogni notte Penelope disfaceva parte della tela. Questo trucco le permise di tenere in stallo i pretendenti per ben tre anni; quando questi scoprirono il fatto, era ormai troppo tardi: Ulisse fece presto ritorno a casa e, dopo essersi confuso fra loro grazie a un travestimento, li sterminò con l'aiuto del figlio Telemaco.

Penelope, essendo riuscita a rimanere fedele al marito con grazia e ingegno nonostante ogni difficoltà, era così vista come l'ideale di donna sia dalla tradizione greca che da quella romana; questo suo ruolo persistette anche durante il Medioevo e il Rinascimento, con Penelope a rappresentare la moglie casta e perfetta.


“Penelope”, miniatura tratta dal manoscritto “Des cleres et nobles femmes”, ms. Royal 20 C V, f. 61v, primo quarto del XV secolo, British Library, Londra.

Post consigliati
0 commenti
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *